Pavimenti interni resilienti

I pavimenti resilienti sono costituiti da materiali che offrono una maggiore flessibilità rispetto ai cosiddetti pavimenti duri. Si suddividono in:

LINOLEUM

Il linoleum è il pavimento ecologico per eccellenza, e non presenta problemi di tossicità. Questa tipologia di pavimentazione trova la sua naturale applicazione negli ambienti industriali (es: magazzini, uffici, box), pubblici (es: ospedali, scuole, sedi sociali) e residenziali. Si può trovare in teli a rotoli per posa incollata, o in doghe supportate da fibra in legno per posa flottante.

Le materie che compongono il linoleum sono al 100 % naturali:

Baccianini_pavimenti_Senigallia_parquet_legno_sughero_linoleum

– Olio di lino
– Sughero in polvere
– Farina di legno
– Resina colofonia
– Juta naturale

Guarda la collezione su

VINILICI – PVC

Il vinile è uno dei pochi materiali per l’edilizia riciclabile al 100%; i pavimenti vinilici hanno inoltre un bassissimo livello di emissioni di composti organici volatili (VOC).

I pavimenti in vinile proposti da Baccianini sono realizzati da aziende leader nel settore e si presentano come teli o in piastre.

Caratteristiche e vantaggi di un pavimento in PVC:

  • molto elastico: adatto a qualsiasi uso
  • resistente all’acqua: può essere usato anche in cucina o in bagno e in lavanderia
  • resistente all’usura
  • ottimo isolamento acustico e silenzioso al calpestio
  • spessore molto contenuto
  • la possibilità di imitare perfettamente altri materiali (parquet, marmo, ceramica..)

LVT (LUXORY VINYL TILE)

I pavimenti in PVC tradizionali  sono in teli; si distinguono dai classici PVC principalmente per la forma in cui si presentano: sono in forma di piastrella quadrata o rettangolare più o meno allungata. L’LVT o Luxury Vinyl Tile (letteralmente tradotto Piastrella Vinilica Lussuosa) è un pavimento vinilico dalle caratteristiche eccezionali che offre ad ogni ambiente una moderna sensazione di comfort.

COMPOSIZIONE DEI PAVIMENTI IN LVT

L’LVT è costituito da più strati di PVC, che vengono uniti tra loro sottoponendoli alla pressa. Generalmente si compongono di cinque strati:

Le diverse texture disponibili sul mercato e l’elevata resa estetica, capace di riprodurre fedelmente materiali naturali come pietra e legno lo rendono una valida alternativa al laminato.

DOVE SI USA?

In base allo spessore del PVC PURO che contiene, il pavimento in LVT viene classificato in:

– PVC puro 0,30: ambienti residenziali e commerciali basso traffico. Classe impiego 31/32. Collezioni: Star Floor Click 30Joy LVT Click.
– PVC puro 0,55: ambienti residenziali e commerciali alto traffico. Classe impiego 33/41. Collezioni: Star Floor Click 55ID Inspiraiton 55Xtreme WPC Click.
– PVC puro 0,70: ambienti industriali alto traffico. Classe impiego 43. Collezioni: ID Inspiration 70.

Quali sono i vantaggi di un pavimento LVT?

Molti i motivi che fanno dell’ LVT un pavimento incredibile:

  • la vasta gamma di decori che riprende la bellezza naturale della pietra o del legno;
  • la superficie resistente all’usura del tempo ai graffi ed alle compressioni;
  • la resistenza all’umidità e quindi il possibile impiego in ambienti come bagni e cucine;
  • la facilità di installazione grazie al sistema di incastro a secco senza uso di colle;
  • la riduzione al minimo dei rumori da calpestio rendendo gli ambienti tranquilli e confortevoli;
  • la piacevole sensazione calda e accogliente al tatto;
  • estrema facilità di pulizia;
  • lo spessore di 4 o 5 mm che rende possibile la posa sopra pavimenti esistenti;
  • la riciclabilità al 100% del prodotto;
  • antibatterico, antistatico e antiscivolo.
  • 100% pvc termoplastico

Guarda la collezione su:

La nuova evoluzione tecnologica dei pavimenti in LVT ha portato alla creazione di due tipologie migliorate, che presentano ulteriori vantaggi:

SPC (Stone Plastic Composite)

lvt a BASE MINERALE. Grazie all’aggiunta di componenti minerali, lo strato centrale della doga diventa rigido eliminando i problemi di dilatazione causata dai cambi di temperatura; molto comodo è anche il fatto che in generale viene fornito con il materassino già incollato sul lato posteriore della singola doga.

WPC (Wood Plastic Composite)

lvt a BASE LIGNEA. Grazie all’aggiunta di polveri di legno, lo strato centrale della doga diventa più elastico eliminando i problemi di dilatazione causata dai cambi di temperatura; altro vantaggio è che il wpc risente meno delle eventuali imperfezioni del fondo di posa. E’ inoltre caldo al tatto. La spazzolatura con impronta a registro conferisce a questo pavimento un effetto legno molto realistico.

GOMMA

La gomma sintetica, pur essendo ricavata in laboratorio dalla sintesi di polimeri diversi, presenta le stesse caratteristiche di quella naturale (prodotto vegetale, estratto dall’albero della gomma), migliorate dall’aggiunta di additivi.

Classificato come materiale ecologico, la gomma, trova innumerevoli campi di applicazione, passando dal pubblico al civile. Antibatterica, antistatica, resistente ai prodotti chimici, di elevata coibentazione acustica, classe 1 di reazione al fuoco e resistente alla bruciatura di sigaretta, la gomma è inoltre impermeabile, non scivolosa e di facile manutenzione.

Il pavimento di gomma si può presentare “a bolli” (antiscivolo), liscio, a righe, goffrato o a decori, etc. E’ reperibile in rotoli di altezze diverse, o a quadrotte. Si può installare facilmente su superfici lisce e regolari poiché lo strato di supporto è arricchito di cariche inerti per migliorarne la stabilità e l’adesione ai collanti. Tuttavia esistono anche pavimenti autoposanti (senza l’uso di colle).

La manutenzione è elementare: con acqua e detersivo.

baccianini_pavimenti_legno_parquet_sughero_laminato_moquette_senigallia